La Storia - ASA Allumiere

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Storia

La squadra
 

Sono passati ormai quasi 30 anni da quando un gruppo di amici con una passione calcistica mai sopita..... e con qualche chilo di troppo al girovita, hanno fondato l'Associazione Sportiva Amatori calcio Allumiere.

Gli artefici di un simile miracolo sono stati l'eclettico Giovanni Pirandello, che ne è diventato il primo presidente, il "Principe" Carlo Amici, cui viene affidata la conduzione tecnica della squadra, Danilo "Scacciola" Antonacci, i fratelli "Tramontana", al secolo Cesare e Domenico Moroni, le "Fonghe" Livio e Carlo Sestili, le "Caprette" Nello e Narianoi Rosati, le "Passerine" Franco e Marcello Matricardi, i Cirilli Romolo e Remo, il Zì Alfò (Alfonso Stampigioni), Pierluigi Capparella, Marco Morbidelli, Andreone Vittori, "Jimmetto" Mauro Sgamma, il "Cafai" Angelo Vittori, il "Caruquela" Lorenzo Vela, il dottore Amedeo Annibali,  " la Ciocia" Mauro Ravaioli, "il Fefi" Fulvio Caparbi, Mauro Vela "Tippettappe", Mauro "Ciccio" Annibali, Paolo Ravaioli "Marianello", Franco Mariani, Romolo "Settefinte" Superchi, Remo "Dondela" Regnani.

Ufficialmente gli "Amatori" sono nati il 12 Agosto 1983, ma le nostre vere origini risalgono agli anni '70: il "nucleo storico" dell'A.S.A., infatti è il medesimo della formazione che vinse il Torneo "Alessandro Cancellieri"nel 1974-1975-1976 con la denominazione "Coop. La Lumiera", nel 1977 e arrivando seconda nel 1978 come "la Bianca".

Torna ai contenuti | Torna al menu